Camicia Seno T Maglia Donna Shirt Top Al Allattamento Magliette knP0Ow

Un neofita si racconta

Oggi vorrei condividere le parole di un ragazzo, che come me si sta inoltrando nella coltre di fumo dei sigari. Antonio, che ha anche pressappoco la mia età, ci racconta il suo essere un verace partenopeo, intenditore di pizza, e mandolino, mi verrebbe da dire… ma come ogni fumatore lento, dietro alla schiettezza, si nasconde un animo riflessivo, generoso e profondo.

“La pizza fritta è pesante, prendiamo un sigaro per digerire e festeggiare il nuovo anno è vicino!”

È iniziato così, per scherzo, il mio rapporto con i sigari. Chiedere poi un sigaro non conoscendo nulla a riguardo ad un barista ha come effetto quello di farsi dare un aromatizzato. Toscanello rosso, al caffè. Il primo e ultimo aromatizzato che abbia mai fumato. Doveva essere un episodio isolato, uno sfizio di uno strenuo anti fumatore che all’alba dei 30 anni si avvicina al fumo non avendo mai fatto nemmeno “un tiro” di sigaretta in tutta la vita. “Buono però, non male” e a casa giurai di non proseguire con questo “scempio”. Però continuavo a informarmi, a leggere, a informarmi. È un mondo che volevo conoscere per sete di conoscenza. È Douglas Mortimer, che considero il mio mentore, col suo canale mi ha “iniziato” a questo fantastico mondo. Il suo parlare forbito, l’eleganza, la capacità divulgativa di angeliana memoria hanno fatto il resto. E allora ho preso a guardare tutte le recensioni, estasiato. E ho seguitato a fumare, pochissimo e di nascosto dai miei, quei sigari che mi esaltavano nel contatto senza tempo con i miei avi. Poco a poco ci ho preso gusto e mi sono anche improvvisato intenditore o aspirante tale. Fumavo in compagnia, cercando di convertire amici fumatori di sigarette al sigaro e da solo. Da solo c’ho sempre provato più gusto. Questa fase da emulo del professore non poteva durare, non sono io. E allora ho smesso di cercare sentori nel sigaro, evoluzioni ecc. Mi sono concentrato su una cosa soltanto, che il sigaro fosse buono. Fumo toscani quasi esclusivamente con capatine a Cuba e paesi limitrofi. Non escludo niente, anzi favorisco l’alternanza e la scoperta. Voglio evitare di scivolare nell’abitudine troppo spesso sorella della noia. Rifuggo l’idea del sigaro come oggetto di lusso, status symbol ovvero strumento di differenziazione. Per me fumare il sigaro è un’esperienza alienante, estraniante come può esserlo la mia amata lettura. Ma in quella devo mettere in moto la fantasia, il sigaro non pretende nemmeno questa. Quando fumo io mi estraneo, sono altro. Sono altrove. Mi libero da pensieri e pesi. Mi libero da domande e paure interrogando mentalmente il sigaro. Osservo ogni voluta di fumo con sguardo vaticinante, che significa quella capriola, se va a destra o a sinistra significa fortuna o felicità? Quando sono giù anche il fumo tende alla terra. La terra. L’humus, elemento caratterizzante l’essere umano. E qui si torna al punto focale di questa passione. Riconnettermi con me stesso, con quello che sono non preoccupandomi di quello che non sono stato. E allora i puff smettono di essere boccate e sono ora carezze, ora baci. Il corpo è un tempio e non andrebbe “contaminato” ma ogni ragionamento sul giusto o sbagliato messo su un’ideale bilancia fa tutto propendere per il continuare perché il benessere che mi da il sigaro è oltre qualsivoglia danno da fumo. E mi mette idealmente a contatto con persone che non ho mai visto, che non ho mai incontrato. Il bisnonno e i vecchi del paese, alimenta la mia inguaribile nostalgia per un tempo non vissuto. Ogni tanto fumo per piacere, godimento fine a se stesso. Mi riesce più facile con i caraibici. Ma no, non è la motivazione più intima e profonda. Fumo perché voglio stare con me stesso e con nessun altro. Il sigaro è un insegnante fantastico, c’insegna che tutto è destinato a finire e che ci vuole cura perché il braciere della Vita va sempre pareggiato. E poco importa se la cenere dei ricordi prima o poi cada sui pantaloni, costringendoci a tornarci su per fare pulizia. Un sorriso, significa che si è vissuto.

Lady_M

 


Le immagini e i marchi sono dei legittimi proprietari. Non si intende sponsorizzare alcuna casa produttrice ed alcun marchio.
Si ricorda inoltre che secondo l’articolo 46 L.29/12/1990 il fumo nuoce gravemente alla salute.

Informazioni su Federica D'Angelo

Mi chiamo Federica sono una studentessa di Ingegneria Meccanica ed una Pin up (Miss Pin up curvy 2016), in arte “Lady_M”. Vi chiederete il perché di questo nome: esso risale a circa un anno fa, quando fumai il mio primo cubano, un Montecristo no. 4, e nell’accenderlo, male, una ciocca di capelli prese fuoco e mi ritrovai con un’insolita frangetta! Le Pin up hanno un legame stretto con il mondo del fumo lento, infatti, la mia eroina “Dita Von Teese” suole rilassarsi, tra uno spettacolo e l’altro di Burlesque, con un buon avana.

Rispondi

Camicia Seno T Maglia Donna Shirt Top Al Allattamento Magliette knP0Ow

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.